Biometano, studio sulla cumulabilità degli incentivi

//Biometano, studio sulla cumulabilità degli incentivi

Per orientarsi nella giungla delle Agevolazioni arriva lo Studio sulla Cumulabilità degli Incentivi Biometano realizzato dall’Architetto Paolo Previati, direttore del Centro Studi Mendelsohn

Il Decreto MISE del 2 marzo permette agli imprenditori italiani di investire sul biometano, produrlo e commercializzarlo, secondo un’azione di incentivi biometano di duplice declinazione.

Oltre al sistema di obblighi di immissione in consumo basato sullo strumento dei Certificati di immissione in Consumo (CIC), il decreto consente agli imprenditori di accedere ad agevolazioni per la realizzazione degli impianti, utilizzando gli strumenti che erogano aiuti di stato in diverse forme e con diverse modalità di accesso.

Nella giungla delle Agevolazioni

L’Agenzia di Sviluppo Mendelsohn ha intuito le potenzialità del Biometano dai suoi albori come massima realizzazione del precetto alla base dell’Economia Circolare: “riduci- ricicla-riusa”.

Per districarsi nella giungla delle Agevolazioni il Centro Studi Mendelsohn ha realizzato lo Studio sulla Cumulabilità degli Incentivi alla produzione di Biometano con altri incentivi pubblici utilizzabili per la realizzazione degli impianti, una vera e propria mappa, in grado di guidare l’imprenditore tra gli strumenti agevolativi esistenti e Fare Biometano.

Lo studio sugli Incentivi Biometano mette a disposizione un’analisi accurata e approfondita degli Aiuti di Stato disponibili per le imprese che vogliono realizzare un impianto di produzione di Biometano avanzato partendo da FORSU (Frazione Organica dei Rifiuti Solidi Urbani), da materie di origine agricola e agroindustriale o da rifiuti industriali e commerciali.

VAI AL MODULO DI CONTATTO

Decreto Biometano: cumulabilità degli incentivi

Potrai ricevere lo Studio sulla cumulabilità degli Incentivi Biometano compilando il modulo di contatto presente nella home page di www.farebiometano.it
VAI AL MODULO DI CONTATTO
di | 2018-09-19T14:02:37+00:00 27 Agosto 2018|News|0 Commenti

Scrivi un commento